Maemo su N900 – ssh da remoto

Anche se lo schermo del Nokia N900 ha risoluzione 800×480, non si può negare che i pixel sono piccoli (circa un terzo di un monitor normale) e la tastiera altrettanto, così per operare sul è molto più comodo operare da remoto.
Per far questo bisogna istallare il pacchetto con apt-get install openssh da super-utente (vi ho detto come ci si diventa nel precedente articolo) e poi possiamo operare da remoto.
Però dovete prima settare la password di root, perché quando stabilisce la connessione la richiede, sia per user che per root, e mentre per user non può essere messa con passwd, per root sì e quindi procedete a inserire una password per il vostro root. Notate che essa non vi verrà chiesta quando usate il terminale direttamente dal N900.

Ed ecco che dal vostro Pc potrete collegarvi al N900 e fare tutte le classiche operazioni via terminale, quelle più sfiziose. Mi auguro che userete gnome-terminal o kshell, altrimenti sotto Windows scaricate e usate Putty.

Ora vi do un consiglio per agevolarvi nella connessione, posto che non siate tanto soliti a loggarvi nei server (in tal caso vi potrete immaginare quello che vi sto per dire).
Molto probabilmente starete usando la vostra connessione wi-fi per farlo navigare: prendiamo questa ipotesi per buona.
Andate sul N900, aprite le impostazioni, andate sulle connessioni internet, modificate quella della vostra rete wi-fi nelle opzioni avanzate attribuendo al N900 un IP fisso con i parametri (gateway e dns), poi se siete con Putty salvate l’IP di connessione, se siete come mi auguro con Linux da super-utente aggiungete a /etc/ una riga con l’IP che avete dato e un nome simbolico per lui, tipo:
192.168.1.50    nokia
In questo modo da terminale potrete semplicemente digitare ssh root@nokia e sarete pronti a entrarci dentro.

Capita che, per risparmio energetico, la sua connessione alla rete vada in stand-by, quindi occhio a non lasciarlo in ssh remoto senza farci nulla (perché si disconnette senza notificarvelo!); per riattivarla semplicemente disconnettetelo dalla vostra wi-fi (anche se lui vi dice che è connesso) e riconnettetelo, la vostra sessione ssh riprenderà vita.
Se conoscete e usate scp, o anche Gftp o un programma con il protocollo ssh2 (tipo Filezilla messo sulla porta 22), potrete ugualmente accedere al dispositivo, ovviamente solo per scambiare files (il che non è poco per foto e filmati!). Anche se entrate come root, notate che i file che ci trasportate sono dell’utente user (gruppo root), quindi subito utilizzabili senza fare altro.

Dimenticavo di dire, anche se è scontato, che ssh ora che lo avete istallato funziona nei due sensi: anche dal N900 potrete collegarvi al vostro Pc Linux oppure a un server remoto.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *