Installare WordPress su hosting Windows

Chi istalla da sé, sa che è estremamente facile: scompatta lo zip, naviga sul sito, inserisce i parametri nel pannello d’istallazione, e via non c’è da fare altro. Perlomeno per chi ha un hosting su server sotto il cofano, che garantisce la implicita che tutti sanno.
Per i server invece c’è un po’ più da lavorare perché come si sa la sicurezza intrinseca è minore e quindi il fornitore di spazio lo configura mettendo delle sicurezze supplementari, o meglio delle restrizioni.
Una di queste è che tramite upload web non si può caricare i file esattamente dove si vuole. In genere su Linux WordPress carica tutto su wp-contemt/uploads creando tutta la sua rete di sottodir, su Windows questo potrebbe non essere possibile.

Quindi, che succede se si ha un hosting tipo Free Windows di ?
Dopo aver configurato normalmente WP, cercando di caricare i file si ottiene l’errore di acceso negato in scrittura. Andando a cercare soluzione su Google si trova facilmente la risposta sul forum di supporto ufficiale di WP Italia, che semplicemente annuncia che il servizio tecnico di Aruba stesso dice che non è possibile istallare e usare WordPress sui loro hosting Windows.
In realtà non è esattamente così, lo fa sospettare il fatto che quello è l’unico problema serio che si può riscontrare, ma soprattutto che quella conversazione è stata chiusa più di 3 anni fa.
Viene da pensare che in 3 anni le cose possano essere migliorate e che una soluzione esista. Difatti è così, vediamo come superare il problema.

Quell’errore riscontrato significa solo che non si può scrivere su quella directory wp-content/uploads. Andando a controllare i diritti della directory, come si è abituati in Linux, si vedono tutti a posto, la dir è scrivibile da tutti, ma ricordiamoci che non siamo in Linux e quindi quelle indicazioni non servono.
Quei server Windows sono configurati per avere una directory specifica aperta in scrittura, nello specifico la public. In genere sta nella root del sito oppure un livello sopra, e quindi saputo questo basta configurare propriamente WP per far funzionare tutto.

Nello specifico, sul menù Impostazioni ? media dobbiamo scrivere public dentro il campo “Memorizza gli upload in questa cartella” e /public dentro “Percorso URL completa ai file”.
Levate anche la selezione sotto da “Organizza gli upload in cartelle sulla base di mese e anno”, potrebbe funzionare anche se è selezionato ma sicuramente funziona se non lo è.
Salvate e poi andiamo a modificare il file wp-config. inserendo l’indicazione della directory temporanea. Come ultima riga quindi scriviamo

define (‘WP_TEMP_DIR’, ‘D:\inetpub\webs\miositoit\public’);

dove il percorso D:\inetpub\webs è specifico per l’hosting Free di Aruba; se avrete un altro hosting il percorso lo vedete dall’errore che vi da quando provate a caricare i file (oppure inserite un echo $_SERVER[“DOCUMENT_ROOT”] nell’index.php se vi da una pagina bianca), e “miosito.it” è semplicemente il dominio “miosito.it” dove dovrete scrivere il vostro reale dominio senza il punto prima di it con net o quel che è.

Salvate il tutto e vedrete che il vostro WordPress su hosting Windows funziona.

Ultima nota: contrariamente a quanto ci si può attendere, andando a cambiare la modalità di costruzione dei permalink non è necessario inserire un file .htaccess come dice WordPress, e come va fanno sotto Linux.
Per questo c’è un piccolo prezzo da pagare, e cioè che gli indirizzi non saranno così puliti come ad esempio
http://www.smartmedia2000.it/chi-siamo oppure http://www.smartmedia2000.it/servizi
ma si avrà un qualcosa in mezzo
http://www.smartmedia2000.it/index.php/chi-siamo e http://www.smartmedia2000.it/index.php/servizi
e questo lo si può riscontrare anche nelle impostazioni comuni delle Impostazioni permalink.
Provate pure a togliere “index.php” dall’impostazione e inserire .htaccess, ma otterrete solo errore di pagina non trovata.

Un altro buon motivo per usare hosting e server su Linux!

Articoli correlati

12 risposte a Installare WordPress su hosting Windows

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *