Nokia Booklet 3G e Linux, perché no…

Non siamo nemmeno tornati tutti dalle ferie estive che la finlandese ha annunciato la sua prossima uscita sul mercato di un , che rivaleggi con Asus e compagnia. Piccolo, sottile (2 cm), leggero (1.25 Kg di peso), un cuore Atom a 1.6 GHz, 10 pollici di schermo, videocamera, wifi e una manciata di caratteristiche interessanti già integrate come la connettività 3G e Gps, una porta Hdmi, e ben 12 ore di autonomia, il doppio di molti altri netbook.
Il resto dei dettagli verrà svelato al Nokia world del 3 settembre prossimo, come lo spazio su disco, prezzi e sistema operativo.

Già perché pare che in rete ci sia un bel po’ di incertezza su quello che verrà adottato. C’è chi dice Windows Xp, chi addirittura Windows 7, chi non si sbilancia ma sembra che un’opzione sia rimasta aperta anche per , nell’apposita distribuzione per Nokia Internet Tablet, Maemo Os.
E perché non continuare un approccio positivo, dare la possibilità di scelta all’utente e fare in modo da rendere ancora più competitivi i propri netbook?

Articoli correlati

Una risposta a Nokia Booklet 3G e Linux, perché no…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *