Linux dentro le casse della Conad Tirreno

Questa più che una notizia fresca è un colpo di grancassa per rendere nota una realtà che a mio parere non lo è abbastanza.
Già da un paio d’anni è entrato in funzione nelle casse (inizialmente 1000) di un attore della grande distribuzione (Gdo), cioè Conad del Tirreno, il primo software rispondente alle specifiche UE. Chiamato “I cavalieri del Tau”, permette di pagare oltre che la spesa, anche bollette e altri servizi comunali.
Essendo scritto in , esso può beneficiare della portabilità di piattaforma, tanto che appunto Conad del Tirreno ha deciso di istallare nelle proprie casse. Tutto ciò con conseguente risparmio economico e ottimizzazione dei tempi.
Se andate a comprare in quei supermercati, sappiate che potrete pagare tramite del software libero, con percentuale di guasto tra l’altro più bassa della media.

Articoli correlati

3 risposte a Linux dentro le casse della Conad Tirreno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *